Regalare e spedire un profumo: tutto quello che c’è da sapere

Scegliere di regalare un profumo, anche ad una persona fisicamente distante, è sempre un ottimo modo per far capire a quella persona che l’abbiamo pensata e per sentirla più vicina.

Il profumo, si sa, è un oggetto molto personale, che dipende molto dai gusti personali dell’utente e, forse anche per questo motivo, decidere di regalarne uno è un gesto molto importante. Quando questo gesto, poi, deve superare anche delle distanze fisiche, diventa ancora più importante. Infatti, il profumo non è un regalo semplice né da fare né da spedire: nel mondo delle spedizioni, il profumo è considerato una merce pericolosa, a causa dell’elevato quantitativo di alcol che contiene, il quale lo rende un prodotto tendenzialmente infiammabile e, di conseguenza, difficile da trasportare verso la destinazione prescelta.

In questo articolo, vi forniremo informazioni su tutto quello che c’è da sapere per regalare e spedire un profumo: continuate a leggere se siete interessati all’argomento e se volete fare un regalo speciale ad una persona altrettanto speciale.

La spedizione di un profumo

Come abbiamo già accennato nell’introduzione di questo articolo, per il settore delle spedizioni pacchi il profumo è ritenuto un prodotto ad alto rischio, in quanto si tratta di una sostanza infiammabile. Per questo motivo, è necessario rivolgersi ad un corriere espresso (che magari si occupi anche di spedizioni internazionali, nel caso in cui il profumo dovesse raggiungere luoghi non italiani) che offra anche questo tipo di servizio. Il corriere BRT, per esempio, consente ai suoi clienti di spedire profumi, sia in piccole sia in grandi quantità.

Ma torniamo per un momento ad approfondire il tema della pericolosità del profumo come merce da spedire. Secondo le normative vigenti, i profumi e i prodotti di profumeria fanno parte della classificazione ONU UN1266 e rientrano nella classe 3 di questa specifica classificazione. A loro volta, i profumi che appartengono a questa classificazione, possono essere suddivisi in due ulteriori categorie, a seconda dei loro gruppi di imballaggio: queste due categorie sono la PG II e la PG III, che rispettivamente indicano prodotti mediamente pericolosi e prodotti debolmente pericolosi.

A seconda della categoria di appartenenza del profumo, ci si dovrà occupare del particolare imballaggio per questo servizio di spedizioni pacchi. L’imballaggio è una fase essenziale della spedizione di un profumo, dal momento che, se l’imballaggio è fatto bene, può rappresentare una garanzia della resistenza e della protezione del pacco, che nel caso di un eventuale incidente potrebbe cadere, essere sballottolato o presentare qualche danno. Grazie ad un corretto imballaggio, invece, è possibile ridurre al minimo il rischio della fuoriuscita del profumo, di eventuali reazioni chimiche ad alto pericolo e di danni al mezzo di trasporto, al conducente del mezzo di trasporto e all’ambiente circostante.

Abbiamo detto che, secondo la normativa, i profumi appartengono alle due categorie di imballaggio PG II e PG III. Queste categorie richiedono particolari materiali e tipi di imballaggio, che devono rispettare alla lettera le norme vigenti. Se non imballato bene, infatti, il pacco rischia di essere rifiutato e di rimanere fermo in dogana. Quindi cosa bisogna fare per fare in modo che l’imballaggio sia conforme alle normative vigenti? È necessario che il pacco sia accettabile per i corrieri e gli spedizionieri, attraverso due operazioni essenziali: la tutela del profumo, che gli conferisca una totale sicurezza anche nel caso di urti, e la tutela degli operatori e dei mezzi di trasporto, che devono essere protetti nel malaugurato caso in cui si verifichi un incidente.

Ma come si imballa un profumo? Vediamo insieme tutti i passaggi.

  • Il primo passo è quello di inserire il profumo, quando possibile, nella sua confezione originale.
  • Il profumo, inserito nella sua confezione originale, deve essere avvolto in più strati di pluriball, i quali devono essere sigillati con del nastro adesivo.
  • Dopodiché ci si deve occupare della scatola in cui andrà inserito il profumo, all’interno del quale va inserita della segatura, con lo scopo di proteggere ulteriormente il profumo da eventuali urti.
  • A questo punto, si può inserire il profumo all’interno della scatola, che deve essere chiusa e sigillata con del nastro adesivo specifico per gli imballaggi.
  • L’imballaggio termina con l’applicazione delle varie etichette di spedizione, riportanti le informazioni del mittente e del destinatario, le frecce di orientamento del pacco e una speciale etichetta che indichi la presenza di un prodotto fragile.

Il pacco è pronto per essere spedito!

Il trasporto di un profumo

Per quanto riguarda il trasporto di un profumo, vengono utilizzati mezzi di trasporto dedicati, che sono in grado di garantire una maggiore protezione e una maggiore sicurezza ai prodotti trasportati.

All’interno di questi mezzi di trasporto dedicati, le condizioni del trasporto devono essere funzionali ed ottimali. Dunque, devono presentare: una temperatura e una composizione dell’aria adatte a preservare la sicurezza dell’ambiente, al fine di tutelare la salute del corriere e lo stato del mezzo di trasporto stesso, e una corretta modalità di stoccaggio, che assicuri una protezione di alto livello contro gli urti. Questa modalità di stoccaggio deve sempre essere regolata a seconda della dimensione del mezzo di trasporto, al loro peso e al tipo di viaggio che devono percorrere.

Viste le caratteristiche essenziali che ogni mezzo di trasporto dedicato a queste spedizioni deve avere, è necessario capire come scegliere il vettore più adatto alla propria spedizione. Questa scelta va fatta in base alle proprie esigenze, che devono rispondere ad una lunga serie di dubbi, come per esempio la destinazione del pacco (come abbiamo visto, nel caso di spedizioni internazionali è necessario affidarsi ad un corriere espresso che offra anche questo tipo di servizio), le dimensioni e il peso del pacco, in quanto tempo si desidera che il pacco arrivi a destinazione e la modalità di tracciamento da utilizzare. Ultima cosa da valutare, non per importanza, è anche il costo di questo servizio.

Rivolgersi ad esperti del settore come noi, quindi, è essenziale per fare in modo di risolvere e di rispondere a tutti questi dubbi: con il nostro supporto e con il nostro aiuto, sarà semplicissimo organizzare la propria spedizione e scegliere il miglior vettore e il migliore corriere.