telefono

Come imballare un pacco in modo perfetto: i 7 consigli di Spedizionecomoda.it

Quando si spedisce un pacco tramite corriere espresso uno dei pensieri più diffusi è: “la mia spedizione arriverà sana e salva a destinazione?”

Infatti, potrebbe esserti capitato di ricevere un pacco e, nell’aprirlo, scoprire che il contenuto che stavi aspettando fosse completamente inutilizzabile.

In questo caso, senza un’assicurazione integrativa sul danneggiamento della merce in viaggio, non ti sarà possibile ricevere alcun indennizzo sugli oggetti rotti. 

Gli articoli del Codice civile 1693 e 1696 prevedono che il corriere fornisca al mittente un rimborso di solo un euro per chilogrammo di merce

imballare_pacco

Purtroppo, questo indennizzo non è quasi mai pari al valore effettivo del contenuto del pacco.

Cosa possiamo fare per far si di non trovarci in tale spiacevole situazione?

Come far arrivare il pacco a destinazione pienamente integro?

  1. Affidare la tua spedizione a corrieri che, grazie alla loro esperienza, garantiscano una gestione sicura di tutte le spedizioni.
  2. Inoltre, imballare al meglio la tua spedizione utilizzando materiali idonei a proteggerla ridurrà a quasi zero la possibilità di danneggiamento.
  3. Infine, è sempre consigliabile optare per un servizio di assicurazione per il tuo pacco. 

La scelta del corriere adatto e la cura con cui imballi il pacco per la tua spedizione sono i fattori principali che fanno sì che la merce arrivi integra a destinazione.

Vediamo insieme come imballare al meglio il tuo pacco.

Quali tipologie di imballaggi esistono per le spedizioni?

Per aiutarti al meglio nella preparazione della tua spedizione, analizzeremo insieme i diversi tipi di soluzioni di imballaggio disponibili per il tuo pacco.

Infatti, esiste una vasta selezione di materiali adatti a proteggere la merce da spedire, da selezionare in base al tipo di oggetto che intendi inviare.

Il mercato offre diversi materiali da imballaggio, tra cui

  • carta,
  • plastica,
  • poliuretano espanso,
  • bioplastiche,
  • e prodotti riciclabili e biodegradabili.

Ogni materiale è adatto a proteggere determinati oggetti.

Per proteggere la tua spedizione, ti basterà scegliere la giusta combinazione di materiali a seconda dell’oggetto che intendi spedire.

Ad esempio, immagina di dover spedire un libro: in questo caso, l’imballaggio richiederà relativamente poca attenzione.

Se invece si stà pensando di spedire delle bottiglie di vino o di olio ad un parente o cliente che si trova in un’altra regione, sarà necessario impiegare più cura e scegliere dei materiali che attutiscano eventuali urti.

Quindi, starà a te preparare l’imballaggio più indicato a proteggere la tua spedizione, in base al tipo di trasporto scelto e a quanto sei disposto a spendere per l’acquisto dei materiali.

Ma non preoccuparti, per assisterti al meglio abbiamo preparato: una guida che ti aiuterà a creare un imballaggio perfetto in pochi e semplici passaggi e con un occhio alle spese.

 

Quali sono i materiali essenziali per imballare?

Purtroppo, come già detto, non esiste un unico materiale da imballaggio adatto ad ogni tipo di spedizione.

Di conseguenza, per scegliere quello che protegga al meglio durante il trasporto, dovrai basarti sull’oggetto che intendi spedire.

Come anticipato, esistono una grande varietà di materiali tra cui scegliere. Tuttavia, i seguenti elementi sono sempre necessari:

  • Una scatola dalle dimensioni adatte al contenuto della spedizione;
  • Del materiale con cui ricoprire ogni oggetto contenuto nel pacco per proteggerlo da eventuali urti;
  • Del materiale che riempia al meglio gli spazi tra gli oggetti nel pacco, così da evitarne il movimento durante il trasporto. 

Questi tre fattori sono fondamentali per un imballaggio efficace. In base poi al tipo di oggetto da spedire e al suo valore, potrai scegliere di utilizzare materiali più o meno resistenti. 

pacco_fragile

 

Imballare un pacco in modo efficace: quali passi seguire?

A seconda della merce che vuoi spedire, l’imballaggio del tuo pacco richiederà più o meno accortezza.

Infatti, è chiaro che l’imballaggio di un oggetto resistente risulterà più semplice da realizzare di quello di un oggetto spigoloso o fragile.

Similmente, l’imballaggio di merce fragile, come bottiglie di vino, d’olio, o di oggetti cosmetici, richiederà estrema cura. Possibili urti dovranno essere attutti adeguatamente.

Per rendere la tua spedizione a prova di sovraccarichi, collisioni o cadute, ti consigliamo di:

  1. Scegliere una scatola esterna adeguata e sigillarne l’apertura sul fondo con del nastro adesivo abbondante;
  2. Ricoprire l’interno della scatola con del materiale protettivo;
  3. Avvolgere ciascun oggetto da spedire con del materiale adatto, resistente agli urti;
  4. Posizionare gli oggetti all’interno della scatola in modo ordinato. Ciò ne ridurrà i movimenti durante il trasporto;
  5. Utilizzare del materiale riempitivo per colmare eventuali spazi vuoti tra gli oggetti;
  6. Sigillare la scatola con del nastro adesivo di qualità.
  7. Se necessario, proteggere gli angoli della scatola con del nastro adesivo.

Una volta eseguiti i 7 passaggi sopra descritti, potrai affidare in tutto tranquillità il tuo pacco al corriere.

Imballare un pacco FRAGILE

Potresti chiederti: spedire un pacco fragile comporta una procedura d’imballaggio diversa da quella sopra descritta.

La risposta è no. Infatti, il metodo di imballaggio resta identico. A variare sono i materiali da imballaggio che dovrai usare.

Per preparare al meglio la spedizione di un pacco fragile è fondamentale optare per materiali che garantiscano la stabilità e la protezione della merce all’interno della scatola.

In questo caso, ti consigliamo di utilizzare del pluriball o delle sacche d’aria.

Questi materiali attutiranno perfettamente eventuali movimenti bruschi durante il trasporto.

Imballare un pacco PESANTE

Nell’imballare un pacco pesante, il fattore che davvero fa la differenza sarà la qualità della scatola, che deve essere necessariamente robusta.

Opta per una scatola nuova, scegliendone una in cartone a tripla onda.

Questa è la scelta migliore per i pacchi pesanti. Infatti, grazie al loro spessore, queste scatole possono contenere fino a 500 chilogrammi di merce.

Imballare un pacco PICCOLO

Il confezionamento di un pacco di piccole dimensioni richiederà meno accortezze rispetto ai pacchi fragili o pesanti.

In questo caso, potrai riciclare una scatola già in tuo possesso.

Per una protezione maggiore, ti basterà avvolgere singolarmente gli oggetti con della carta di giornale o carta regalo.

buste_scatole

 

Imballare la tua spedizione: Scatole e Buste

Dopo aver analizzato tutti i passaggi necessari per il confezionamento perfetto della tua spedizione, vediamo quali sono i materiali migliori per garantire la sicurezza del tuo pacco.

Partiamo dall’involucro esterno, e quindi dalla scatola che conterrà la tua merce.

A seconda della fragilità dell’oggetto che vuoi spedire, dovrai scegliere una scatola più o meno resistente.

Le scatole disponibili per gli imballaggi sono:

  • Mono onda (od onda semplice);
  • Doppia onda;
  • Tripla onda.

Più onde equivalgono ad una maggiore resistenza e, di conseguenza, ad un costo maggiore. 

Una scatola mono onda sarà adatta ad oggetti piccoli e leggeri, e sarà più economica di una tripla onda.

Starà a te trovare un giusto compromesso tra costo e prestazioni.

Dove si comprano scatole e buste per spedire?

Per l’acquisto di scatole da imballaggio di qualità, puoi affidarti a diversi eCommerce specializzati che offrono una grande varietà di scatole di cartone a diverse fasce di prezzo.

Invece, se preferisci non acquistare dagli store online, potrai optare per i rivenditori fisici con reparti specializzati per gli imballaggi da spedizione, come Leroy Merlin o altri.

Dove trovare le scatole in cartone?

Acquistare le tue scatole  online o in negozio non sono le uniche opzioni a tua disposizione. In molti casi, puoi riutilizzare scatole già in tuo possesso per la tua spedizione.

L’importante è che non siano troppo usurate e che possano resistere ancora un viaggio a destinazione.

Riciclare le scatole per le tue spedizioni rappresenta una scelta conveniente sia a livello economico, che ambientale.

Se non trovassi alcuna scatola in casa, potresti per esempio rivolgerti a negozi o supermercati locali.

Nella maggior parte dei casi, questi si dimostreranno disponibili a regalarti le scatole in cui sono arrivati i prodotti ormai in vendita.

Per la spedizione di piccoli pacchi, puoi optare anche per scatole di scarpe o di piccoli elettrodomestici.

Ricorda di prestare attenzione all’omogeneità della superficie delle scatole riciclate.

Ti consigliamo di avvolgere queste scatole nella carta da pacchi, così da renderne più difficile un’eventuale manomissione.

materiali_protettivi

 

Imballare la tua spedizione: i materiali protettivi

Vediamo ora le diverse opzioni per proteggere gli oggetti contenuti all’interno della scatola o pacco: i materiali protettivi.

Anche in questo caso, avrai l’imbarazzo della scelta. Potrai scegliere tra una vasta gamma di tipologie e materiali, ognuno caratterizzato da diversi gradi di protezione.

Di seguito trovi un elenco delle protezioni più utilizzate per l’imballaggio delle spedizioni:

  • Foglio di polietilene espanso;
  • Fogli di plastica a bolle d’aria (pluriball);
  • Sacchetti a bolle;
  • Schiuma modellabile;
  • Carta da imballaggio;
  • Cartone ondulato da imballaggio;
  • Angolari e profili protettivi. 

Tra i materiali elencati, i più utilizzati sono il pluriball e la carta da imballaggio.

Questi due materiali, oltre a garantire la sicurezza della merce, offrono un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Come usare il pluriball

Il pluriball è un ottimo materiale da protezione per gli oggetti fragili o contenenti liquidi.

Le bolle d’aria che lo compongono forniscono a questo materiale un forte potere ammortizzante e lo rendono un’opzione versatile e adatta a diversi tipi di spedizione.

È possibile acquistare fogli già pretagliati oppure rotoli di pluriball.

In quest’ultimo caso, ti consigliamo di utilizzare una quantità sufficiente ad avvolgere il tuo oggetto con almeno due strati di materiale.

Per evitare un’eventuale apertura dell’imballaggio, ti raccomandiamo di sigillare il pluriball con del nastro adesivo, così da garantire una protezione extra.

Inoltre, se vuoi dare maggiore protezione all’imballaggio, puoi utilizzare il pluriball per avvolgere i lati della scatola.

Così facendo ti garantirai una vera e propria Spedizione Comoda.

Carta di imballaggio: quando e como utilizzarla?

Nel caso in cui la tua spedizione non contenga oggetti fragili, potrai utilizzare della carta da imballaggio come materiale protettivo.

Questo non è formato da bolle ammortizzanti, ma limita comunque i movimenti degli oggetti all’interno della scatola e ne attutisce gli urti.

Inoltre, la carta da imballaggio ha un doppio utilizzo: funge sia da protezione, che da materiale riempitivo.

Preparare gli oggetti per Spedizione Pacchi sarà semplicissimo. Ti basterà tagliare la carta e usarla per avvolgerli.

Non dovrai fare altro che prestare attenzione ad incartare gli oggetti e a riempire gli spazi vuoti nella scatola.

La carta da imballaggio proteggerà perfettamente il contenuto del tuo pacco.

Imballare la tua spedizione: il riempimento

L’ultimo, ma non meno importante, ingrediente per un imballaggio efficace è il materiale riempitivo.

Per evitare che gli oggetti si muovano durante il trasporto, è necessario colmare gli spazi vuoti all’interno della scatola.

In questo modo, il rischio che si danneggino sarà praticamente pari a zero.

I materiali da riempimento che SpedizioneComoda.it ti consiglia sono:

  • Patatine riempitive di polistirolo;
  • Sacchetti a bolle;
  • Gommapiuma sagomata;
  • Carta da imballaggio;
  • Schiuma modellabile. 

I costi e l’abilità riempitiva variano in modo sostanziale a seconda del materiale.

Materiali di riempimento sostenibili e senza la presenza di plastica..

Negli ultimi tempi, la sensibilità dell’opinione pubblica nei confronti delle politiche sull’ambiente è aumentata esponenzialmente.

Per questa ragione, sia le aziende, che i consumatori cercano soluzioni sostenibili per ridurre la propria impronta ecologica e rispettare il nostro pianeta.

Anche il settore delle spedizioni e degli imballaggi sta adottando pratiche che ne incrementino la sostenibilità ambientale.

Tra queste, troviamo la produzione di nuovi tipi imballaggi che siano ecologici.

Infatti, sono diverse le aziende che hanno basato la propria strategia di vendita sugli imballaggi sostenibili, e che producono imballaggi riutilizzabili.

Utilizzare materiale per imballaggio sostenibile o riciclato è sicuramente di beneficio all’ambiente.

L’evoluzione del mercato degli imballaggi ha portato alla creazione di alternative sempre più rispettose del pianeta, come imballaggi in plastica riciclata o completamente esenti da plastica.

Tra le alternative sostenibili troviamo:

  • Scatole certificate FSC (Forest Stewardship Council – Consiglio per la gestione forestale). La certificazione FSC garantisce che il prodotto provenga da foreste e filiere produttive gestite in modo responsabile secondo determinati standard ambientali;
  • Scatole con chiusura a velcro che consente di riutilizzarle più volte senza grandi quantità di nastro adesivo, abbattendo la produzione di rifiuti.
  • Materiale protettivo in carta alveolare o sacchetti gonfiabili in bioplastica. Entrambi i materiali sono prodotti partendo da materie vegetali come alghe o mais, e sono quindi biodegradabili e compostabili.
  • Patatine riempitive in mais, invece che in polistirolo.
  • Etichette e nastri adesivi di carta, invece che di plastica.

Grazie alla consapevolezza diffusa sul tema ambientale, è possibile scegliere tra una vasta gamma di imballaggi sostenibili ed essere più “verdi” anche nell’ambito delle spedizioni. 

imballare_pacco_grande

I sette consigli di SpedizioneComoda.it per imballare il tuo pacco al meglio

Realizzare un imballaggio perfetto è il fattore determinante per assicurare che il contenuto della tua spedizione arrivi integra a destinazione.

Ti invitiamo a seguire questi pratici e semplici consigli che aiuteranno a garantire l’incolumità del tuo pacco:

  1. Non aver fretta quando si prepara l’imballaggio della tua spedizione. Dedicare il giusto tempo all’imballaggio è fondamentale per garantire la protezione del tuo pacco.
  2. Opta per materiali di imballaggio con un buon rapporto qualità-prezzo. Ricordati sempre di valutare laresistenza e la qualità dei materiali che scegli, senza optare automaticamente per l’opzione più economica;
  3. Scegli attentamente il tipo di imballaggio in base alla merce che intendi spedire;
  4. Ricicla gli imballaggi, specialmente le scatole. Riutilizzare le scatole è una scelta vantaggiosa sia per il portafoglio, che per l’ambiente. Per la spedizione di pacchi pesanti o fragili ti consigliamo però di optare per materiali da imballaggio nuovi;
  5. Scegli il pluriball per gli oggetti fragili e la carta da imballaggio per le altre spedizioni.
  6. Riempi gli spazi vuoti per evitare gli urti. Limitare i movimenti degli oggetti durante il trasporto ti assicurerà una spedizione più sicura.
  7. Scegli imballaggi sostenibili, quali materiali esenti da plastica e biodegradabili. 
SpedizioneComoda.it ha creato questa pratica guida per realizzare l’imballaggio perfetto e ridurre al minimo gli incidenti che potrebbero verificarsi durante il trasporto.

Inoltre, nella sezione imballare un pacco, puoi familiarizzare con i materiali di imballaggio sopra descritti ed il loro utilizzo a seconda dell’oggetto che si deve spedire.

Presta attenzione a questi consigli e le tue spedizioni arriveranno integre a destinazione!

Potrebbero interessarti anche: