telefono

DDT o documento di trasporto per spedizioni con corriere espresso

Le spedizioni veloci nazionali e internazionali hanno procedure specifiche, che richiedono il DDT o documento di trasporto. Questo capita sia alle aziende che privati che spediscono con corriere espresso.

In questo articolo vedremo quali spedizioni richiedono il DDT o procedure aggiuntive. In particolare, troverai informazioni utili sui documenti di trasporto e le opzioni di firma alla consegna.

DDT o documento di trasporto

Il DDT (documento di trasporto) nelle spedizioni

Una delle procedure più importanti per le aziende è il DDT o documento di trasporto. Questo documento è necessario nelle spedizioni senza fattura accompagnatoria. Il venditore deve produrre il DDT prima di consegnare la spedizione al corriere.

Questo documento sostituisce la bolla di accompagnamento e certifica lo scambio di merci tra il mittente e il destinatario. Le funzioni del DDT corriere espresso con DDT sono molteplici:

  • aiuta il cliente ad esaminare il contenuto della spedizione;
  • permette al venditore di verificare il contenuto della spedizione prima di darlo in carico al corriere espresso;
  • il venditore lo conserva come ricevuta di avvenuta consegna. Il destinatario deve infatti firmare una copia del DDT e restituirla al mittente.

Dati da riportare sul documento di trasporto

Non esiste un modello unico di documento di trasporto per le tue spedizioni. Comunque ci sono dei dati indispensabili da includere sul DDT. Alcuni non sono obbligatori, ma ti consigliamo comunque di includerli tutti:

  • numero progressivo del documento di trasporto;
  • codice di offerta o di conferma dell’ordine relativo alla spedizione
  • dati anagrafici del venditore e dell’acquirente;
  • descrizione degli articoli o dei servizi scambiati;
  • quantità in cessione per ciascun articolo o servizio;
  • generalità del corriere espresso che effettua il trasporto;
  • numero totale di colli e peso;
  • data di spedizione della merce, che può o no coincidere con quella della stesura del DDT.

Dettagli sul documento di trasporto

Generalmente, il documento di trasporto non riporta i prezzi degli articoli o dei servizi ceduti. In questo senso, il DDT è differente da una fattura fiscale e non la sostituisce.

Diversamente, la fattura accompagnatoria può sostituire il DDT. Questa è, a tutti gli effetti, una fattura immediata rilasciata al momento della spedizione. Di conseguenza deve riportare tutti i dati relativi al trasporto dei beni venduti, inclusi i prezzi.

Fac-simile del documento di trasporto
Documento di trasporto
Fattura accompagnatoria
Fac-simile di fattura accompagnatoria

La fattura accompagnatoria

Se spedisci o ricevi il DDT da tramite un corriere espresso, dovrai conservare il documento per almeno 10 anni. Non è necessario spedire questo documento in formato cartaceo. Infatti, è possibile consegnarlo anche via e-mail.

Se decidi di allegarlo fisicamente alla spedizione, dovrai inviarne due copie. La prima rimarrà all’acquirente, mentre la seconda sarà restituita al mittente, firmata dall’acquirente.

Quando firmare con riserva il documento di trasporto

Quando ricevi una spedizione dal corriere espresso, hai sempre il diritto di firmare con riserva il documento di trasporto. Ciò non non sempre vuol dire che firmare con riserva equivalga a ricevere un rimborso.

Vediamo i casi nei quali casi apporre la firma con riserva al DDT.

Pacco con danni visibili

Firma con riserva se il corriere ti consegna un pacco con danni visibili dall’esterno. In questo modo, potrai verificare l’integrità del contenuto della spedizione ed eventualmente richiedere un rimborso. Se il pacco è bagnato, gonfio, sembra aperto o non sigillato, è meglio firmare con riserva.

In alternativa, potrai rifiutare di accettare la consegna. Dovrai, però, obbligatoriamente specificarne le ragioni sul documento di trasporto.

Pacco con danni non visibili

In questo caso, è possibile accettare la consegna con riserva di verifica, specificando il motivo sul DDT. Rivalersi sulla compagnia di trasporto potrebbe però essere più difficile in questo caso.

Infine, è importante apporre correttamente la firma con riserva sul documento di trasporto. Comunicare la riserva non basta. Infatti, è  necessario specificarne il motivo. Quindi, dovrai aggiungere alla dicitura una breve frase che descriva le condizioni o danni visibili del pacco.

Documento di trasporto firmato dal fattorino

Il DDT a tutela della spedizione

Le procedure descritte in questo articolo sono fondamentali anche se possono sembrare un eccesso di burocrazia. Queste tutelano tutte le parti coinvolte nella spedizione: il mittente, il destinatario e il trasportatore.

Di conseguenza, quando spedisci un pacco, assicurati che il tuo corriere abbia un’ottima conoscenza di tutte queste procedure. Infatti, uno specialista delle spedizioni come SpedizioneComoda.it può assisterti e fornirti indicazioni importanti sulle procedure più indicate alle tue esigenze.