telefono

Come lanciare il tuo sito internet e iniziare a vendere online

Iniziare un’attività online è un modo complementare alle vendite tradizionali che può dare una svolta al fatturato della tua azienda. Soprattutto nell’ultimo anno, molti imprenditori e liberi professionisti hanno iniziato a vendere online. 

Se anche tu stai partendo da zero, ti consigliamo di iniziare con una valida strategia che ti aiuti a capire le necessità della tua clientela di riferimento e a soddisfarne al meglio le loro richieste.

Per iniziare, non occorre investire grosse somme di denaro. Il segreto per un sito internet di successo è stabilire obiettivi tangibili, seguire le tendenze e tecnologie del momento, differenziarsi dalla concorrenza, e soprattutto, costruire una identità propria.

lanciare_sito_internet

Nell’articolo di oggi parleremo degli elementi necessari per dare vita ad un sito online di successo ed i passaggi essenziali da affrontare.


Come vendere online: i consigli di SpedizioneComoda.it

I clienti che acquistano online sono abituati ad accedere a prodotti e servizi di qualità, che vengono consegnati in modo rapido e puntuale.

Se stai pensando di aprire il tuo negozio online, avrai bisogno di un piano operativo simile al tradizionale modello di business di aziende e startup. Prima di tutto, questo deve rispondere in modo efficace alle necessità della clientela.

Infatti, generalmente, chi compra online preferisce questa modalità di acquisto perché gli permette di evitare lunghe file e code nei negozi. Inoltre, l’acquirente medio ricerca prodotti esclusivi e spesso difficili da trovare nei tradizionali negozi fisici.

Per elaborare la tua strategia di vendita online ti consigliamo di partire da questi passaggi essenziali.

1. Prodotti o servizi: cosa vendere?

Scegliere cosa offrire ai tuoi clienti è un primo e fondamentale passo per aprire il tuo negozio online. Il prodotto o servizio per cui opterai dovrà essere in linea con le tendenze del momento e dovrà essere in grado di attirare l’attenzione del pubblico. 

Se sei indeciso, non preoccuparti. Esistono delle categorie che sono da sempre più amate e che si prestano molto alla vendita online. Punta su qualcosa che risponda ad una richiesta reale, ma che sia in linea anche con le tue passioni.

2. Indagine di mercato

Una volta stabilito il settore più adatto a te, è indispensabile effettuare un’analisi del mercato di riferimento. Questa ti aiuterà ad individuare i prodotti più interessanti per i potenziali acquirenti nella categoria che hai scelto. 

Presta grande attenzione ai tuoi concorrenti e al loro metodo di lavoro. Questo ti permetterà di cogliere gli aspetti positivi delle loro attività e, al tempo stesso, i loro punti deboli.

In questo modo, potrai sviluppare una proposta innovativa e differenziarti da ciò che è già presente sul mercato. 

3. Popolazione di riferimento

Chi è il tuo cliente ideale? Qualsiasi sia il tipo di attività che intendi intraprendere, questa è una delle domande fondamentali da porsi.

Definire in modo dettagliato un vero e proprio profilo dell’acquirente ideale ti aiuterà a caratterizzare nel modo giusto il tuo prodotto. Ad esempio, inizia con queste domande di riferimento:

  • Quanti anni ha?
  • È un uomo o una donna?
  • Lavora o studia?
  • Quali sono i suoi interessi?

Per raccogliere un maggior numero di dati, puoi utilizzare i numerosi questionari e forum disponibili in rete.

Inoltre, ti consigliamo di presentare il prodotto ai tuoi conoscenti e raccogliere le loro opinioni ed impressioni. 

4. Obiettivi concreti

Definire obiettivi a breve e lungo termine è la chiave per un’attività di successo.

Grazie alle conoscenze che hai acquisito con l’analisi di mercato e della tua popolazione di riferimento, potrai sviluppare una strategia vincente per il tuo negozio online.

Studia i bisogni dei tuoi clienti e programma le tue attività in base alle loro necessità. 

5. Modello di business ben definito

Esistono diversi modelli di business tra cui scegliere. Ti consigliamo di iniziare decidendo se rivolgerti a privati o aziende.

I diversi modelli tra cui puoi scegliere includono:

  1. B2C: “business to consumer”, e cioè da azienda e consumatore;
  2. B2B: “business to business”, cioè da azienda ad azienda;
  3. C2C: “consumer to consumer”, che denota la compravendita tra privati, come aste e annunci online;
  4. C2B: “consumer to business”, dove il privato offre servizi ad aziende e professionisti. 

Apri il tuo negozio online e inizia a vendere

Una volta effettuato il lavoro preliminare e realizzato il sito web, è arrivato il momento di trasferire la tua attività in rete. Sfruttando correttamente internet e i social media, sarai in grado di raggiungere un numero di utenti estremamente maggiore rispetto al potenziale di un negozio fisico. 

Le piattaforme online ti daranno la possibilità di raggiungere il tuo pubblico di riferimento in modo veloce ed immediato. Osservando le statistiche sulle visite al tuo sito ed ai tuoi profili, potrai studiare e capire le abitudini e i consumi dei tuoi clienti.

Oltre alla promozione su internet, ci sono alcuni aspetti altrettanto importanti che non puoi trascurare. Vediamoli insieme nel dettaglio.

Pratiche Burocratiche

Quando decidi di intraprendere un’attività commerciale, è sempre necessario informarsi riguardo alle pratiche burocratiche da sbrigare.

Per prima cosa, dovrai

  • aprire una partita IVA,
  • iscriverti alla Camera di Commercio,
  • ed allo Sportello delle Attività Produttive,
  • Aprire un conto bancario,
  • Processare carte di credito,
  • Accettare pagamenti paypal,
  • Scegliere il corriere per l’e-commerce

Inoltre, se stai pensando di espandere la tua attività online anche all’estero, dovrai:

  • Tradurre almeno in inglese il tuo sito web,
  • Controllare i requisiti dei documenti doganali per spedizione pacchi.

Aspetti Logistici

Per garantire ai tuoi clienti la massima soddisfazione, è fondamentale implementare un servizio di ordini e corriere per spedizioni in Italia e nel mondo efficace e puntuale. In questo caso, affidarsi ad un partner come SpedizioneComoda.it ti aiuterà a semplificare tutti i processi legati alla spedizione dei tuoi ordini.

Ad esempio, il nostro servizio di spedizioni multicollo ti dà la possibilità di spedire più pacchi in un’unica soluzione.

Grazie alla nostra piattaforma potrai facilmente ottenere preventivi per spedire pacco agevolati per la tua attività. Potrai gestire e tracciare le tue spedizioni ed avere accesso ai migliori corrieri nazionali ed internazionali.

Marketing dei contenuti e pratiche SEO

Trasferendo la tua attività online, anche solo parte di essa, dovrai assicurarti di creare un’immagine propria ed autorevole che sappia attirare i clienti sul web.

Per questo motivo, è fondamentale creare un logo identificativo della tua attività e mantenere il tuo sito internet sempre aggiornato nelle informazioni e contenuti offerti, cosìccome nella parte backoffice relativa al codice del negozio web.

Ti consigliamo di creare contenuti quali articoli, video e foto. Questi sapranno raccontare al meglio la tua storia e aiuteranno il cliente a scegliere te al posto della concorrenza. 

Vendita online: una tendenza in continua crescita

La digitalizzazione delle imprese ha contribuito ad uno sviluppo esponenziale del settore delle vendite online. Questa crescita attira costantemente nuovi utenti, che desiderano acquistare beni e servizi online in pochi minuti.

Negli ultimi anni, si è registrato un aumento del numero di consumatori che utilizzano il proprio smartphone per acquistare online. Infatti, nel 2019, questa tipologia di acquisto ha rappresentato il 67% degli acquisti online.

Allo stesso tempo, la navigazione da desktop ha subito un crollo da 35,4 a 28,4 milioni di utenti al mese. 

In generale, il consorzio Netcomm ha registrato una crescita continua del settore dell’e-commerce in Italia. Inoltre, si prevede che possa a breve registrarsi un’ulteriore crescita del 55%. 

Lo sviluppo dell’e-commerce ha generato interesse e attività in molteplici settori: dalla moda alla cosmesi, all’arredamento, fino al mercato farmaceutico. 

E-commerce: quali sono i settori più in crescita?

In Italia, negli ultimi anni, le aziende che praticano vendita diretta al consumatore online hanno registrato importanti guadagni. Infatti, il 2020 ha osservato un saldo positivo di crescita in questo campo.

Nello stesso anno, il settore della vendita al dettaglio sul web ha visto un incremento del 45%, pari a 25,9 miliardi di euro. Al contrario, il comparto relativo ai servizi ha registrato un calo del 52%, per un valore acquisti pari a 6,5 miliardi.

Nel complesso, gli acquisti online hanno raggiunto i 32,4 miliardi di euro nel 2020.

Questi dati rivelano che, oggi, gli utenti preferiscono affidarsi ai negozi e spedizioni online anche per l’acquisto di beni di prima necessità.

Dunque, non stupisce che attività come

  • fare la spesa online o
  • acquistare prodotti farmaceutici su internet

siano all’ordine del giorno.

Tuttavia, il settore che registra la crescita maggiore sul web è quello della ristorazione e dei generi alimentari.

Infatti, nel 2019, questo ha registrato un incremento pari al 70%, per un valore di 2,71 miliardi di euro. In questa categoria, i prodotti freschi, secchi, e gli alcolici rappresentano ben l’88% delle vendite totali.

In seguito all’aumento della domanda di prodotti online, le aziende si sono viste costrette a potenziare i propri servizi di logistica e spedizione pacchi all’estero.

Inoltre, sono nate nuove tecnologie, tra cui nuovi metodi pagamento e applicazioni digitali dedicate alla consegna di cibo a domicilio.

Nel 2020, il settore delle consegne di cibo a domicilio ha triplicato il proprio valore, arrivando ad una stima di oltre 700 miliardi di euro. Inoltre, secondo i dati di Netcomm, la domanda in questo settore continuerà a crescere, contribuendo ad una vera rivoluzione nel comparto alimentare.

Oltre a quello alimentare, i settori che hanno registrato una maggiore crescita nel mondo e-commerce sono:

Settore casa e arredamento

Grazie all’introduzione di strumenti quali la realtà aumentata e nuove applicazioni dedicate al design degli interni, gli utenti possono arredare virtualmente i propri immobili.

In questo modo, è possibile decidere di acquistare nuovi complementi di arredo solo dopo averli proiettati all’interno della propria abitazione. Questo settore ha registrato una crescita del 29%.

Centri commerciali

Il fatturato dei centri commerciali ha registrato un netto miglioramento, registrando un incremento del 39% nel 2021.

Settore moda

Il settore della moda vanta un doppio incremento, sia rispetto al numero di utenti, sia per fatturato complessivo.

Nello specifico, il pubblico italiano preferisce utilizzare piattaforme che trattano diversi marchi d’abbigliamento, rispetto ai negozi monomarca. Il settore ha registrato una crescita complessiva del 21%.

Settore turistico

L’aumento del numero di siti web dedicati ai servizi di prenotazione viaggi ha generato un’improvvisa crescita del settore del turismo online.

Infatti, è ora possibile acquistare voli, prenotare alloggi e visite guidate dal proprio smartphone. In Europa, il 70% dei viaggiatori predilige utilizzare questo mezzo per l’organizzazione dei propri viaggi.

settori_crescita_online

Come vendere online sfruttando i settori in crescita

Molteplici imprese hanno sfruttato questa tendenza di crescita positiva, affidandosi al web per incrementare la propria visibilità.

Grazie alla combinazione di negozio fisico e online, diverse imprese sono state in grado di rispondere alle nuove necessità degli utenti, incrementando così le proprie vendite. 

La ricerca online permette al consumatore di :

  • informarsi su diversi prodotti,
  • di confrontarne i prezzi e, quindi,
  • di decidere in modo più consapevole se concludere o meno l’acquisto. 

Per questa ragione, l’integrazione del canale di vendita fisico con quello online favorisce il perfezionamento dell’esperienza di acquisto da parte del cliente finale. Dunque, è fondamentale che le aziende e le attività del settore industriale si adattino a questi nuovi standard di vendita.

Un elemento cardine di questo cambiamento è la ristrutturazione dei processi di distribuzione tra grossisti, agenti e rappresentanti. Inoltre, chi fino ad ora ha sempre puntato solo sul proprio negozio fisico, dovrà innovare la propria strategia di vendita.

Nell’ottica di questa trasformazione digitale, ciò significa necessariamente integrare nel proprio modello di attività la possibilità di acquistare online. In questo modo, sarà possibile attirare un numero sempre maggiore di clienti e aumentare la propria visibilità sul mercato.

Non a caso, paesi come Cina e India utilizzano questo nuovo modello digitale già da tempo. In questi mercati, l’avanzamento tecnologico ha favorito l’integrazione dello smartphone in tutti gli aspetti della vita sociale dell’individuo.

Seguendo l’esempio di questi paesi, anche il mondo occidentale sta investendo sempre di più nel campo della digitalizzazione. Grazie ad essa, la distinzione tra modello Business to Consumer (B2C) e di Business to Business (B2B) si è ridotta notevolmente.

Tuttavia, è bene considerare che questi cambiamenti potrebbero mettere in difficoltà le piccole e medie imprese. Infatti, questa tipologia di aziende necessita generalmente di tempo per rivoluzionare sistemi di vendita già consolidati.

Per assistere le medie e piccole imprese nell’adattare la propria logistica alle necessità dei clienti, SpedizioneComoda.it ha preparato una guida aziendale per spedire in Italia e all’estero.

Infatti, è importante notare che, in un mercato dove gli utenti desiderano acquistare prodotti e servizi in modo immediato, un negozio online deve essere semplice da utilizzare e prevedere consegne nel più breve tempo possibile.

Inoltre, un servizio di assistenza al cliente attento e puntuale e l’utilizzo di imballaggi resistenti e sostenibili possono rappresentare elementi fidelizzanti per il cliente.

SpedizioneComoda.it affianca le piccole e medie imprese fornendo un servizio di spedizione pacchi efficace, affidabile, e conveniente. La nostra assistenza clienti sarà in grado di chiarire ogni dubbio ed individuare la strategia di spedizione più adatta alle esigenze di ciascuna azienda.

Potrebbe interessarti anche:

Stai aspettando che il corriere ti consegni un ordine che hai effettuato online o un pacco da una persona cara.

Non sei sicuro della data di consegna e provi a controllare la tua cassetta delle lettere ma ti trovi davanti ad un avviso che ti informa che il tuo pacco si trova in giacenza.

Ma che cos’è un avviso di giacenza, e come recuperare la tua spedizione?

Spedizione in giacenza