Come utilizzare il pagamento in contrassegno per le spedizioni

Come utilizzare il pagamento in contrassegno per le spedizioni

Il pagamento in contrassegno è uno degli argomenti più salienti all’interno del mare magnum delle spedizioni. Questo argomento è importante sia dal punto di vista del cliente, che ha la possibilità di pagare al momento della consegna, sia dal punto di vista di chi possiede un’attività o un’azienda, dal momento che il pagamento in contrassegno è uno dei pagamenti più utilizzati e più richiesti da parte dei diversi clienti.

Ma che cosa si intende con pagamento a contrassegno? Il pagamento a contrassegno, come abbiamo accennato, è un metodo di pagamento che consente al cliente di pagare al momento della consegna; è un pagamento che viene effettuato direttamente a chi consegna la merce e, per questo motivo, dal punto di vista del venditore, è un pagamento posticipato.

Se da questo punto di vista, il venditore potrebbe pensare che il pagamento in contrassegno non sia un’ottima idea, i dati statistici spingono a pensare in maniera diversa: pare che, infatti, una grande percentuale di utenti e di clienti preferisca il pagamento a contrassegno a qualunque altro tipo di pagamento digitale, probabilmente perché li fa sentire più sicuri durante il loro acquisto. Questo fattore, però, deve essere un campanello anche per i venditori, che non possono permettersi di rinunciare a questo tipo di pagamento, in quanto significherebbe rinunciare ad una gran parte delle loro vendite.

Scopriamo, dunque, insieme, al fine di avere una panoramica completa su questa tipologia di pagamento, quali sono i vantaggi e quali sono gli svantaggi del pagamento a contrassegno per le spedizioni.

I vantaggi del pagamento a contrassegno per le spedizioni

Come abbiamo accennato nell’introduzione di questo articolo, molti degli utenti e dei clienti che acquistano merce online sono restii ai vari pagamenti digitali, preferendo sempre il pagamento alla consegna o il pagamento a contrassegno. Proprio su questo argomento, sono stati condotti diversi studi, i quali hanno dimostrato che questa diffidenza nei confronti dei pagamenti online dipende da diversi fattori, che sono i seguenti:

  • il livello di istruzione dell’acquirente;
  • l’età dell’acquirente;
  • il livello di fiducia dell’acquirente nei confronti del venditore;
  • l’abitudine dell’acquirente a pagamenti che siano diversi da quelli in contanti.

Analizzando questi fattori, è facile intuire che le persone più anziane e meno scolarizzate sono restie ad utilizzare metodi di pagamento digitali, probabilmente perché hanno poca fiducia nei confronti del mondo del web e non ne conoscono le infinità possibilità. Resta, però, il fatto che, per accaparrarsi anche questa buona fetta di clientela, è necessario poter garantire loro il servizio del pagamento a contrassegno per le varie spedizioni pacchi. E questo è un primo ed importante vantaggio offerto da questo metodo di pagamento (che, infatti, viene garantito anche per quello che riguarda le spedizioni internazionali).

Inoltre, il pagamento a contrassegno consente anche di superare la diffidenza di chi non conosce quel determinato sito o negozio online, a prescindere da quale sia la sua età, la sua istruzione e la sua attitudine ai diversi metodi di pagamento digitale. Pare, infatti, che a prescindere dal tipo di prodotto che si voglia acquistare, il 57% degli utenti e dei clienti online siano restii anche a condividere i dati della propria carta di credito in una piattaforma online e che siano molto attenti per quello che riguarda la loro privacy. Tutti questi fattori si tramutano in una vera e propria difficoltà nel completare un qualsivoglia acquisto online.

Per questo motivo, è necessario offrire tra i vari pagamenti anche il pagamento in contrassegno, che verrà poi affidato al corriere espresso (che può essere, per esempio, il corriere BRT) scelto per la spedizione della merce o dei prodotti: in questo modo, offrendo anche questa modalità di pagamento, è possibile superare questa diffidenza degli utenti, che da potenziali clienti si convertiranno in clienti effettivi.

Gli svantaggi del pagamento a contrassegno per le spedizioni

Ora che abbiamo elencato quali sono i vantaggi del pagamento a contrassegno per le spedizioni, è doveroso ammettere che esistono diversi svantaggi di questa modalità di pagamento, i quali vanno tutti a scapito del venditore: il venditore, infatti, attraverso il metodo di pagamento a contrassegno, “”anticipa”” in qualche modo la merce all’acquirente e che riceve un pagamento, come abbiamo detto precedentemente, posticipato rispetto al momento di acquisto.

Il primo svantaggio che vogliamo menzionare è la possibilità del rifiuto del pacco con pagamento a contrassegno: se questa possibilità è molto remota con i vari metodi di pagamento digitale anticipati, con il metodo di pagamento a contrassegno è, invece, molto diffusa. Il venditore, in questo caso, è l’unico a rimetterci, in quanto l’acquirente non deve nemmeno occuparsi di pensare al reso della merce. Più nello specifico, il venditore ci rimette nei seguenti termini:

  • nelle spese dei costi di spedizione, sia di andata (che non vengono pagate dall’acquirente) sia di ritorno;
  • l’indisponibilità della merce che pensava di aver venduto, perché si trova in viaggio;
  • le spese relative alla gestione del pagamento in contrassegno.

Per ovviare a questa possibilità, il venditore può utilizzare un sistema di doppia conferma dell’ordine, utile a verificare se l’acquirente sia davvero sicuro del suo acquisto.

Uno degli altri svantaggi previsti dal pagamento a contrassegno risiede nella possibilità che, al momento della consegna, l’acquirente non disponga della somma necessaria per pagare il suo acquisto. In questo caso, esattamente come nel caso precedente, a rimetterci è sempre e solo il venditore, sotto tutti gli aspetti che abbiamo già elencato.

Un ultimo svantaggio è legato al fatto che i costi di incasso del contrassegno sono piuttosto elevati, specialmente se vengono messi a confronto con i costi legati agli altri metodi di pagamento. Il fatto che questi costi siano così elevati è dovuto al fatto che lo stesso corriere espresso deve affrontare alcuni costi di gestione. Anche per questo svantaggio c’è, però una soluzione: è sufficiente optare per il contrassegno con spedizione. Questo particolare tipo di contrassegno prevede che i costi legati all’incasso del contrassegno siano affidati e accollati all’acquirente. Questa soluzione, però, non garantisce che il pacco possa essere rifiutato e, in questo caso, come abbiamo visto poche righe fa, l’importo sarà a carico del venditore.